top of page

Satoshi Rari - Cosa sono?

L'introduzione del protocollo Ordinals ha innescato nuovi scenari d'uso sulla blockchain di Bitcoin.

Tra essi, uno dei più recenti e intriganti è rappresentato dai Satoshi Rari, che stanno guadagnando sempre più popolarità tra i collezionisti della comunità Bitcoin.


Partiamo dalle basi: Cos'è un Satoshi?

Un satoshi è la più piccola unità disponibile di Bitcoin, che è un centesimo milione di bitcoin. Prendono il nome dallo pseudonimo creatore di Bitcoin, Satoshi Nakamoto.


1 BITCOIN = 100.000.000 SATOSHI

oppure

0,00000001 BTC = 1 SATOSHI


I satoshi stanno evolvendo per assumere un ruolo sempre più significativo rispetto a semplici unità di conto su Bitcoin, grazie al Protocollo Ordinals.

Questo protocollo permette l'identificazione sistematica dei satoshi e consente l'inserimento di dati univoci su ciascuno di essi.


Man mano che i Bitcoin vengono estratti, a ciascun sat vengono assegnati numeri successivi, chiamati Ordinali.

Il protocollo ordinale consente l'identificazione di singoli sats utilizzando questo sistema di numerazione univoco e conferisce a ciascuno un'identità.

Ed ecco che nascono i Satoshi Rari...


Cosa sono i Sat rari? 

Non tutti i satoshi sono creati uguali, alcuni satoshi sono più rari di altri contenendo attributi unici, e questo crea un mercato per Satoshi Rari.


Ad esempio, il primo satoshi estratto dopo l'Halving di Bitcoin Bitcoin è considerato più raro di altri satoshi nello stesso blocco.

Questi satoshi sono classificati come “ sats epici ” dall'indice Rodarmor Rarity, che viene utilizzato per determinare gli attributi speciali di un sat.


Classificazione di Rarità

L'indice di rarità Rodarmor, nominato in onore di Casey Rodarmor, creatore degli Ordinals, è impiegato per stabilire gli attributi speciali di un Satoshi. Questo indice classifica i satoshi rari in diverse categorie, tra cui:


  • Satoshi comuni (senza valore): Questi satoshi non sono i primi ad essere stati creati nel loro blocco. I satoshi comuni costituiscono circa il 99% di tutti i satoshi, per un totale di circa 2,1 quadrilioni. Sono le forme più comuni di satoshi e sono comunemente trovati in tutti i wallet Bitcoin.

  • Satoshi Non comuni: Ogni dieci minuti, viene aggiunto un nuovo blocco alla blockchain di Bitcoin. Il primo satoshi di ciascun nuovo blocco è identificato come un satoshi non comune, segnando l'avvio di una nuova serie di transazioni sulla blockchain.

  • Satoshi Rari: Il tasso di estrazione dei nuovi bitcoin non è fisso, e la rete si regola periodicamente per mantenere un ritmo costante di un nuovo blocco ogni dieci minuti. Queste regolazioni avvengono ogni 2016 blocchi, approssimativamente ogni due settimane. I satoshi rari sono i primi satoshi creati quando viene estratto un nuovo blocco dopo un periodo di adattamento della difficoltà.

  • Satoshi Epici: Un satoshi epico è il primo satoshi ad essere estratto nel primo blocco dopo l'halving, che avviene ogni 210.000 blocchi, approssimativamente ogni quattro anni. Essendo circa 32, i satoshi epici rivestono una notevole importanza, poiché l'evento della dimezzamento influisce sulla rete Bitcoin, rallentando il ritmo di estrazione dei bitcoin.

  • Satoshi Leggendari: Secondo Rodarmor, ogni sei halving della rete Bitcoin rappresentano un evento significativo quando coincidono con la metà e la regolazione della difficoltà. Tale convergenza segna l'inizio di un nuovo ciclo sulla rete, e i primi satoshi estratti immediatamente dopo sono chiamati satoshi leggendari. La coincidenza del periodo di aggiustamento della difficoltà e del dimezzamento dovrebbe verificarsi ogni 24 anni, con il primo previsto nel 2032.

  • Satoshi Mitico: Il satoshi mitico è il primo satoshi mai estratto nel blocco genesi della rete Bitcoin, creato nel 2009 da Satoshi Nakamoto. Questo blocco contiene un messaggio incorporato che recita: "The Times 03/gennaio/2009 Cancelliere sull'orlo del secondo salvataggio per le banche", riferendosi alla crisi finanziaria del 2008, in inglese "The Times 03/Jan/2009 Chancellor on brink of second bailout for banks".


La fornitura totale di satoshi considerata “ rare sats, ” secondo l'indice Rodarmor Rarity, è 3437.


Tuttavia, sebbene l'indice utilizzi la teoria ordinaria per identificare rari satoshi, gli utenti di Bitcoin hanno escogitato diversi attributi storici e matematici per determinare altre rarità di un sat, creando un intero universo di satoshi rari e non comuni, ecco che nascono quindi Satoshi Esotici.


Satoshi Esotici

Oltre ai rari satoshi classificati dal Rodamor Rarity Index, ci sono anche satoshi considerati unici in base al consenso sociale della comunità degli Ordinals.

I collezionisti si riferiscono a questi satoshi speciali come Satoshi Esotici.


Ecco tutte le classificazioni esistenti di Satoshi Esotici:


Qualche esempio spiegato:

  • Pizza Satoshi: i Satoshi della prima spesa di Bitcoin per l'acquisto di beni fisici, 10.000 BTC per 2 Pizze, che si sono svolte il 22 maggio 2010.

  • Satoshi Palindromi: palindromi sono numeri sat che sono gli stessi avanti e indietro. Un semplice palindromo sarebbe 12321, ma la maggior parte dei palindromi che troveremo sono lunghi 15 o 16 cifre.

  • 1st TX: Sats dal 10 Bitcoin inviato da Satoshi Nakamoto a Hal Finney il 12 gennaio 2009. Questa è la prima transazione Bitcoin di sempre.


Come posso sapere se ho dei Satoshi Rari o Esotici?

Puoi utilizzare questo strumento che ti consente di inserire il tuo wallet e verificare se hai degli Satoshi Rari!


Utilizza il nostro tutorial per verificare se hai Satoshi Rari, imparare la procedura di Isolamento Tramite wallet XVerse e vendita dei songoli satoshi.




Vuoi approfondire il mondo Crypto! Approfitta del nostro Corso Gratuito prima che diventi a pagamento!



138 visualizzazioni

Comments


bottom of page